PATOLOGIE TRATTABILI IN AGOPUNTURA

 

  • Cefalea
  • Dipendenza da Fumo
  • Congiuntivite Acuta e Allergica
  • Vertigini
  • Disturbi del Sonno
  • Sovrappeso e Obesità
  • Nevralgia Facciale
  • Apparato Osteo-Articolare
    • Artrosi
    • Patologie Regione Spalla, Gomito, Polso, Mano, Ginocchio, Caviglia, Piede
    • Talalgia
    • Distorsioni
    • Discopatie Cervico-Dorso-Lombo-Sciatalgie
    • Tendinite, etc.
  • Apparato Genito-Urinario
    • Dismenorrea
    • Amenorrea
    • Irregolarità Mestruali
    • Cisti Ovariche
    • Prurito Genitale
    • Prolasso dell’Utero
    • Fibroma Uterino
    • Sterilità Maschile e Femminile
    • Menopausa
    • Leucorrea, etc.
  • Apparato Respiratorio
    • Faringite e Laringite
    • Asma Bronchiale
    • Rinite Allergica
    • Sinusite
    • Bronchite Acuta
    • Bronchite Cronica, etc.
  • Apparato Gastro-Enterico
    • Esofagite
    • Gastrite
    • Sindrome dell’Intestino Irritabile
    • Iperlipemia (aumento dei lipidi nel sangue)
    • Nevrosi Gastro-Intestinale
    • Diarrea e Stipsi
    • Prolasso Rettale
    • Ulcera Gastrica e Duodenale, etc.
Dott.ssa Francesca Usai
Medico Chirurgo
Agopuntore

La Dottoressa Francesca Usai si è Laureata in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Perugia il 27 Febbraio 1992 con la tesi “Alterazioni Neurotrasmettitoriali nella cefalea dell’età evolutiva con particolare riguardo alle beta-endorfine”.

Ha frequentato il “Corso quadriennale di Perfezionamento in Agopuntura e Tecniche Complementari” presso l’Accademia Italiana di Medicine Tradizionali OMOIOS.
Ha svolto attività di ricerca presso il Centro Cefalee e il Centro di Sclerosi Multipla, presso la “Clinica Neurologica del Policlinico dell’Università di Perugia”.
Ha frequentato il master di aggiornamento professionale “Dietologia e nutrizione clinica” presso IAF Istituto di Alta Formazione. Responsabile Prof. Del Toma. Gennaio-Novembre 2014.
Ha frequentato i seguenti corsi di formazione professionale e seminari:
  • Seminario di Studio su “Trattamento dell’obesità e dell’eccesso ponderale” presso l’Istituto di Studi Superiori PARACELSO Scuola di Medicina Tradizionale Cinese;
  • Incontri Clinici di aggiornamento per Medici Agopuntori “Ginecologia” presso l’Istituto Superiore di Medicina Tradizionale Cinese Villa Giada di Roma;
  • Incontri Clinici di aggiornamento per Medici Agopuntori “Endocrinologia” presso l’Istituto Superiore di Medicina Tradizionale Cinese Villa Giada di Roma;
  • Corso di Formazione “La Medicina Generale. Valutazioni cliniche con l’agopuntura e la medicina non convenzionale” presso l’Università Tor Vergata di Roma;
  • Corso di Formazione “Agopuntura e Allergie Respiratorie” presso l’Associazione Italiana Agopuntura di Roma;
  • Corso di Formazione “Primo corso di Agopuntura Addominale” presso l’Istituto PARACELSO di Roma;
  • Corso di Formazione “Secondo corso di Agopuntura Addominale” presso l’Istituto PARACELSO di Roma
  • Corso di Formazione “Mesoterapia  Antalgica per il dolore muscolo-scheletrico” presso AIRAS di Padova
  • Corso di Formazione “Sicurezza alimentare e/o patologie correlate” presso BBC
  • Corso di Formazione “La comunicazione strategica nelle professioni sanitarie” presso SP srl
  • Corso di Formazione “Il professionista sanitario e le competenze di counselling” presso SP srl
  • Corso di Formazione “Promozione della salute, fattori di rischio e check-up personalizzati” presso Adveniam
Dal 2002 svolge la professione di Medico Agopuntore presso studi medici di Roma, Ostia (Roma) e Colleferro (Roma).
Iscritta all’Ordine Provinciale di Roma dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri dal 6 Luglio 1992. N°. Ordine 44214.

Iscritta al Registro degli Agopuntori dell’Ordine Provinciale di Roma dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri dal 25 Marzo 2003. N°. Ordine 196.

L’ANTICA SCIENZA CINESE DELLA SALUTE

L’Agopuntura, praticata in Cina da migliaia di anni come medicina ufficiale, è oggi il trattamento di prima scelta per decine di milioni di persone nel resto del mondo.
La medicina cinese considera l’essere umano come un’entità complessa che va analizzata nella sua inscindibile globalità. Inoltre, l’uomo (microcosmo) fa parte di un sistema molto più vasto (macrocosmo) nel quale è inserito e di cui deve condividere le leggi.

Nel momento in cui viene a mancare l’armonia, sia all’interno dell’organismo, sia tra l’uomo e l’ambiente esterno, subentra la malattia.

È a questa concezione unitaria dell’uomo che la medicina cinese si è ispirata per curare il malato e non semplicemente la malattia: a differenza della medicina occidentale, che mira esclusivamente al trattamento della specifica patologia di cui soffre il paziente, la medicina cinese tratta ciascun individuo come un tutt’uno, e ne esplora le disarmonie, lo stile di vita, l’ambiente, la situazione familiare, la vita emotiva, la dieta, le abitudini sessuali, la routine lavorativa e l’esercizio fisico, pur considerando importante il trattamento delle singole malattie, le cui tecniche di trattamento variano enormemente.

Fondamentale per il medico è conoscere la patologia e l’eziologia da cui è affetto il paziente per consigliarlo riguardo tutti gli aspetti della sua vita: educarlo al riguardo è importante quanto il trattamento a cui verrà sottoposto.

Dopo aver formulato la diagnosi attraverso l’attento esame dei sintomi presenti, della lingua e del polso, l’agopuntore sceglie il trattamento da adottare utilizzando punti somatici specifici ed avvalendosi di aghi monouso in acciaio inossidabile con manico in argento molto sottili e dotati di una punta di forma ogivale che passa attraverso i pori della pelle non comportando danni all’epidermide e non procurando dolore alla penetrazione, tranne un leggero fastidio in alcuni punti delle mani e dei piedi.

Per completare una cura è in genere necessario un ciclo terapeutico di dieci sedute giornaliere, nelle malattie acute, o bisettimanali nelle malattie croniche.

A distanza di un mese, se necessario, si può ripetere un altro ciclo.

Ogni paziente ha una reattività diversa all’agopuntura: alcuni reagiscono positivamente fin dalla prima seduta, ma la maggioranza tende a migliorare gradualmente durante il ciclo.

In Italia solo un medico abilitato all’esercizio della professione e iscritto all’Ordine dei Medici può praticare l’Agopuntura che non è una terapia sintomatica antidolorifica, ma una terapia di riequilibrio globale delle funzioni fisiologiche dell’organismo che interviene stimolando il corpo a produrre da sé le condizioni fisiche e le sostanze chimiche endogene che risolvono stasi circolatorie, infiammazioni e disfunzioni organiche, curando anche le sindromi dolorose.

Non esistono controindicazioni assolute all’Agopuntura, la quale, tuttavia, deve essere applicata in modo personalizzato; in alcuni casi, il medico potrà giudicare idoneo avvalersi di tecniche diverse quali la moxibustione, le coppette, il massaggio.

L’Agopuntura non ha effetti nocivi: ne è pertanto auspicabile la pratica in gravidanza, soprattutto per la cura delle nausee gravidiche e l’intervento sulle malposizioni fetali.